Tendenze: Effetti scenografici per matrimoni in giardino

111

Nelle tendenze di questo ultimo anno abbiamo potuto vedere che l’uso della Pampas è stato declinato in varianti, alcune volte, inaspettate. Il suo nome scientifico è Cortaderia Selloana, ma i più la conoscono come l’erba delle Pampas. Si tratta di una vera e propria pianta da interno: il suo grosso fiore a pennacchio appare quasi come una morbida piumo utilizzata per decorare ambienti o allestimenti per eventi, come nel caso delle nozze, sia nella sua tonalità verde originaria che in altre sfumature. Dato il suo aspetto estroso e lussureggiante, far scegliere quest’erba come decorazione principale delle nozze può fare davvero la differenza. In questi allestimenti firmati Ceccotti Flowers la vediamo utilizzata con fiori dai colori accessi, che contrastano con il suo colore neutro.

Giardini in fiore
La prima regola in materia di fiori è quella di assecondarne la stagionalità. Nei ricevimenti estivi, la natura è la protagonista del giorno del sì: per questo, negli allestimenti dei flower designer la soluzione più azzeccata resta quella di echeggiare i suoi colori e le sue combinazioni, sfuggendo dall’artificio sempre posticcio e innaturale. I verdi e le nuances tenui dei fiori garantiscono l’eleganza del decoro senza mai tradire la vocazione della location. In questi esempi, realizzati da Ceccotti Flowers, i fiori e il verde si fondono in maniera naturale. In uno splendido giardino di una villa d’epoca per delimitare il passaggio della sposa, in un tavolo dedicato alla cerimonia completamente foderato dal verde e usati come isole fiorite sui tavoli dei dolci per creare una mise en place assolutamente inusuale.

Tripudio di fiori, colori tenui e a contrasto
Per realizzare strutture che ospitano la celebrazione o i buffet vari che in ogni sala o giardino sono richiesti dai catering vi proponiamo allestimenti, realizzati da Cecotti Flower, con tripudi di fiori accostati al verde a creare strutture geometriche. Il floral designer segue il mood del matrimonio usando fiori che siamo in armonia tra loro, sia per forma che per colore, osando a volte con accostamenti a contrasto. Per i tavoli, visto che ci si sono già strutture così importanti in location, solo delle piccole composizioni, con le stesse varietà di fiori a “vestire” i classici candelabri.