Floricoltura e vivaismo italiano: esonero contributi e innalzamento Bonus Verde.

42

L’esonero del versamento dei contributi previdenziali porterebbe benefici immediati alle imprese del settore.

La richiesta di esonero del versamento dei contributi previdenziali per le aziende del comparto florovivaistico è stata avanzata da Luca Magazzini (Associazione Vivaisti Italiani), Nada Forbici (Assofloro), Paolo Arienti (Distretto Vivaistico Planta Regina) e Mario Faro (Consorzio Florovivaistico e Agroalimentare dello Ionio), sulla scia di quanto proposto da Coldiretti.

Oltre a ciò, i promotori dell’appello hanno richiesto l’aggiornamento del Bonus Verde: un elemento di concretezza per un aiuto alle imprese del settore sarebbe l’ampliamento del Bonus Verde sia nella percentuale di detraibilità (dal 36% al 90%) sia nel raddoppio, da 5 a 10.000 euro, della base imponibile di spesa.